Progetto EAN

Le News di sezione

                                              

 

 

 

 


 

 

[maggio 2014]

"Leaderbus" - L'efficacia della rete locale nella prevenzione del bullismo: un esempio concreto

Nel corso del mese di aprile si sono svolti gli incontri per il progetto "LEADERBUS - Il bullo rimane a piedi".

Alle attività, proposte dalla Compagnia Teatrale "Fuoricopione", rivolte ai ragazzi che usufruiscono del servizio scuolabus della scuola primaria "G. Rodari" di Ancona, hanno partecipato 34 ragazzi di età compresa tra 7 e 11 anni.

Il progetto mirava a prevenire episodi di bullismo all’interno dello scuolabus e a costruire un sistema di regole, comportamenti e atteggiamenti che potessero aiutare a vivere bene con se stessi e con gli altri.

Nel corso degli incontri i ragazzi si sono mostrati interessati e attivi nell’analizzare gli argomenti proposti e hanno raccontato le loro esperienze personali vissute all’interno dello scuolabus attraverso differenti canali espressivi: disegni, slogan, piccoli testi e racconti orali. Hanno quindi rappresentato, attraverso brevi drammatizzazioni, situazioni di bullismo e hanno trovato possibili soluzioni positive per risolvere i vari conflitti.

Anche i ragazzi che erano stati protagonisti di episodi negativi nello scuolabus hanno partecipato con entusiasmo e apprezzabile spirito collaborativo.

Il progetto "LEADERBUS" verrà illustrato il 4 giugno 2014 alle 9.30, presso l’ ex sala del consiglio comunale di Ancona, nell'ambito della presentazione del progetto europeo EAN – European Antibullying Network, che unisce partner di 17 paesi europei.

Interverranno rappresentanti delle autorità locali, i partner italiani del progetto EAN, la compagnia teatrale che ha proposto le attività educative, la scuola e i ragazzi coinvolti. I genitori sono invitati a partecipare.


[maggio 2014]

[ fonte: www.ilmessaggero.it ]


[aprile 2014]

Al via un'iniziativa contro il bullismo negli scuolabus
la "Rodari" scuola pilota del progetto EAN

Il Comune di Ancona e COOSS Marche stanno collaborando ad un’iniziativa educativa, nell'ambito del progetto europeo EAN - European Antibullyng Network, per contrastare gli episodi di bullismo che si verificano all’interno degli scuolabus, luoghi notoriamente affollati da ragazzini e privi del controllo degli adulti.

L’iniziativa formativa intende aiutare i ragazzi a trasformare i comportamenti prevaricatori in potenzialità positive, con l’obiettivo di affidare ai ragazzi stessi la responsabilità della sicurezza degli alunni dello scuolabus.

L’iniziativa prevede il coinvolgimento degli studenti e degli insegnanti di una scuola pilota, la scuola primaria “G. Rodari” dell'Istituto Comprensivo “Quartieri Nuovi” di Ancona, con l’obiettivo di riproporre il modello ad altre scuole il prossimo anno, in caso di impatto positivo.

Dopo una serie di incontri bilaterali fra il Comune e COOSS, in data 13/12/2014 si è tenuto il primo tavolo di lavoro, a cui hanno partecipato 15 insegnanti della scuola "Rodari".  Sono state delineate le linee pro-grammatiche dell’intervento, che verrà dettagliato operativamente in occasione del prossimo incontro fissato per la prima settimana di marzo.

(leggi l'articolo su "www.antibullyng.eu")